Antonella Sapienza, tra campo e dirigenza un cuore rossazzurro al servizio della squadra

Antonella Sapienza, tra campo e dirigenza un cuore rossazzurro al servizio della squadra

Cuore rossazzurro appresso ad un pallone e nel punto di congiunzione tra squadra e società. Antonella Sapienza tra i gol a grappoli che i campi di calcio femminile le hanno concesso di segnare scrivendo pagine di storia del Catania Calcio Femminile, al ruolo di grande responsabilità di collante tra la squadra e la società. Otto anni al fianco di mister Peppe Scuto, anni di passione calcistica e di amore per i colori rosso e azzurro che rappresentano appartenenza e motivazioni per dare il 100%. Un nuovo compito che la giovane giocatrice-dirigente classe 1993 accoglie con grande entusiasmo:

“La passione per il calcio e per i nostri colori mi porta ancora oggi qui – ammette con un pizzico di orgoglio Antonella Sapienza –, al lavoro con questa squadra e con il mister che ormai conosco da otto lunghissimi anni. Purtroppo per motivi lavorativi non riesco a seguire benissimo la squadra, e per questo, sapendo il legame che c’é tra me e la squadra, mi è stato chiesto di accompagnare il Catania in questa nuova avventura che vedrà le nostre ragazze sicuramente al centro dell’attenzione. Non potevo che accettare – sorride – con il patto obbligato che quando riuscirò ad allenarmi mi sarà data ancora una chance di inseguire il pallone insieme alla mia squadra. L’emozione non si puó descrivere al solo pensiero! Sono orgogliosa e onorata della scelta della società di continuare il lavoro cominciato tanti anni fa. Un ringraziamento particolare al mister a cui mi sento tremendamente legata, grazie di tutto! Si comincia!”
Un rapporto speciale con la città e con il contesto, elementi imprescindibili per chi farà parte del Catania Femminile del futuro.

Info sull'autore

Gianluca Virgillito administrator