Aspettando il campionato, una macchina organizzativa sempre in movimento cresce di giorno in giorno

Aspettando il campionato, una macchina organizzativa sempre in movimento cresce di giorno in giorno

Prosegue ad alti ritmi la preparazione del Catania Calcio Femminile per il prossimo campionato di Serie C. Lavora senza sosta lo staff tecnico capeggiato da mister Peppe Scuto, anima e cuore pulsante della realtà rossazzurra che ormai da oltre dieci anni è protagonista sul territorio etneo. Un anno di rinnovamento si è aperto qualche mese fa, con la decisione di ringiovanire la squadra e lanciare un progetto tecnico nuovo di zecca. Capitan Marem Ndiongue, da poco diplomata, la ciliegina sulla torta di un gruppo potenzialmente “devastante” con tante ragazze di appena 15 anni pronte a creare scompiglio. La ricerca del talento e della predisposizione al gioco con la palla e alla voglia di divertirsi insieme, non lesinando impegno e sagacia in allenamento perché elemento che è parte integrante della ricetta per la vittoria. La nascita della scuola calcio rossazzurra aperta alle piccole bambine fino ai 12 anni non è che un altro passo inteso ad avvicinare al calcio quante più appassionate possibili, la scelta di rendere il tutto completamente gratuito, una presa di posizione segno di passione totale e viscerale nel rispetto dei valori migliori dello sport. E così cresce un gruppo dall’incredibile potenziale, si rafforza di giorno in giorno la consapevolezza di essere pronti a disputare un grande campionato, costruendo le basi per poter sostenere negli anni futuri, anche il peso di competizioni assai probanti, di più alto livello e agonismo. Il calcio femminile cresce, e Catania rappresenta una certezza e una prova di questo assunto: creare una squadra, un gruppo coeso e valido calcisticamente parlando rappresenta una vittoria che il territorio ha il dovere di conoscere e valorizzare, un premio all’impegno e alla dedizione di chi si spende quotidianamente per questa causa. E così si è pronti a partire, manca ancora un po’ ma i motori sono già accesi.

Info sull'autore

Gianluca Virgillito administrator