Mister Andrea Marletta racconta il calcio femminile: “Un universo da coltivare con passione”

Mister Andrea Marletta racconta il calcio femminile: “Un universo da coltivare con passione”

Preziosa figura accanto a mister Peppe Scuto, quella rappresentata da Andrea Marletta, punto di riferimento del Catania Femminile in termini di preparazione e attaccamento alla maglia rossazzurra. Inizio stagione all’insegna della grande partecipazione di giovani ragazze pronte a spendersi per la causa etnea, tanto lavoro tra nuove e veterane, per preparare una stagione che potremmo definire “di riscatto”.

“Il calcio femminile è molto diverso da quello maschile – esordisce mister Marletta -. Si tende a lavorare di più sui fondamenti, sul controllo di palla, sia questo orientato o meno. Si cura di più la base del dominio del pallone mentre si lavora un po’ meno sull’aspetto atletico anche se naturalmente in una fase di pre-campionato si lavora anche su quell’aspetto”.

“Il Catania Femminile ha una tradizione importante, può vantare dieci anni di lavoro alle spalle e una cultura concentrata sulla crescita. Per questo – prosegue l’allenatore rossazzurro -, vogliamo aprire anche alla scuola calcio, concedendo l’iscrizione e il mantenimento del tutto gratuito della stessa: crediamo fortemente di poter formare un settore giovanile forte che faccia da apripista ad altre società. Cerchiamo di continuare ad essere un punto di riferimento per la città, del resto la nostra storia ci precede. Tenteremo di costruire le basi per portare avanti un grande torneo di Serie C, il potenziale c’è tutto così come la determinazione che precede stagioni importanti. Noi ci siamo”.

Info sull'autore

Gianluca Virgillito administrator